CARE TIPS

CURA

TECNICHE E MATERIALI

Ogni gioiello Susi di Re è interamente realizzato a mano in Italia, attraverso l'impiego di sofisticate tecniche costruttive: ciascun elemento è cucito su basi in filigrana di ottone attraverso l'utilizzo di finissimo filo di nylon trasparente, o in alternativa le componenti sono imperniate con piccoli chiodini.

Non ci sono saldature.

Gli elementi metallici con cui vengono realizzati i gioielli, sono tutti privi di nichel.

Alcune parti metalliche vengono sottoposte ad un trattamento galvanico, nella fase che precede l'assemblaggio: questo conferisce ad esse la colorazione desiderata ed inoltre protegge la superficie metallica dall'usura dovuta al tempo ed al contatto con agenti esterni.

Tuttavia alcuni componenti non vengono sottoposti a trattamento galvanico, e questo avviene sulla base di precise scelte stilistiche, al fine di far acquisire alla superficie metallica quella leggera patina propria dell'ottone e far così apparire l'oggetto come "vissuto".


CONSIGLI DI PULIZIA

Per riportare ciascun gioiello al suo originario splendore, è sufficiente strofinare delicatamente le superfici metalliche con un apposito panno lucidante per ottone (se ne trovano di validi sia online che nei negozi che vendono prodotti per la casa).

Nell'eseguire questa azione, si raccomanda di non sfregare l'oggetto troppo vigorosamente, per evitare il distacco degli elementi e la rottura delle cuciture.

Anche i cristalli e i cabochon possono essere puliti allo stesso modo o anche attraverso l'utilizzo di dischetti di cotone morbido imbevuti di alcool per pulizia.


PRESERVARE NEL TEMPO

Per salvaguardare lo splendore del gioiello più a lungo possibile, si consigliano alcune accortezze:

  • non spruzzare profumo direttamente sul gioiello e se possibile, togliere i gioielli prima dell'utilizzo di creme per il corpo
  • evitare il contatto diretto con acqua, sia essa dolce o salata e soprattutto evitare assolutamente il contatto con acqua termale
  • non lasciare cadere e non sbattere contro materiali duri per evitare la rottura delle componenti in cristallo, vetro e pietra dura
  • non indossare al di sopra di maglie a trama grossa (maglioni di lana o cotone con filato spesso o capi in mohair), poichè le parti sporgenti potrebbero agganciarsi alla maglia
  • maneggiare con molta cura in fase di aggancio e sgancio, soprattutto per quegli oggetti che presentano chiusure a t-bar o calamita: in questi casi è fortemente sconsigliato tirare eccessivamente le due estremità, azione che potrebbe comportare la rottura del gioiello
  • per trasportare i gioielli, riporli sempre nella loro scatolina, che essendo rigida, eviterà urti e li manterrà isolati da altri materiali

Torna al blog